Se mi stai leggendo in questo momento probabilmente anche tu soffri di mal di schiena. Ti sei mai chiesto la sua origine? Io si, e non solo per professione. Continua a leggere e scoprirai di più di quella che si configura essere una costante in tutti i cittadini contemporanei. 

Il mal di schiena inizia sempre nello stesso modo. 

Sembra assurdo ma il mal di schiena inizia sempre nello stesso modo. Non dico che siano tutti uguali. Come leggerai più in la, i mal di schiena sono di diversi tipi e hanno diverse origini. Io parlo dell’inizio nella tua vita, di come parte, lo start. Stai bene, sei sereno e ad un certo punto scatta l’allarme: ti blocchi. L’altra sera pensavo ad una storia che per me rappresenta appieno questo momento. 

Era una notte tempestosa e il signor Piero dormiva profondamente nel suo letto coccolato dal suono della pioggia. All’improvviso, nel cuore della notte, scatta l’allarme sprigionando, nel silenzio delle ore notturne, tutto il suo fastidiosissimo rumore. Il signor Piero si svegliò di soprassalto, quanto fastidio gli dava quell’allarme! Non lo lasciava proprio dormire e per questo decise di alzarsi per andare in salotto e spense l’allarme. Al mattino si svegliò e…in casa non c’era più nulla. La sua dormita profonda concesse ai ladri il via libera per mettere a soqquadro tutta la casa. Il signor Piero si pentì amaramente di ciò che aveva fatto e si rese conto che barattare una nottata di sonno con tutti i suoi averi era stata una pessima idea. 

Scommetti negli anti infiammatori? Io si, ma non nel modo in cui stai pensando ora! 

Si, è proprio così, io scommetto che tu prendi gli anti infiammatori ringraziando chi li ha inventati. Infondo si tratta solo di una bustina, giusto? Cosa vuoi che sia un medicinale ogni tanto! Effettivamente il dolore, dopo solo 20 minuti, passa o almeno diminuisce e puoi tornare tranquillamente alle tue normali attività. In realtà TU sei il signor Piero e quella tranquillità è per te un inganno. Ti stanno svuotando la schiena, come al signor Piero hanno svuotato la casa. Continua a leggere e ti spiegherò perché. 

Il dolore è il tuo più grande alleato, credimi. 

La natura ci ha programmati in modo tale che se qualcosa non va, quando un problema insorge, scatta l’allarme. È il modo in cui il corpo ci dice: “Hey bello, fermati, c’è un problema che devi risolvere”. È come quando ti avvicini alla fiamma e il dolore ti avvisa che devi spostare la mano altrimenti ti bruci. Oppure, ti è mai capitato di essere spinto da qualcuno ed essere schiacciato il piede? Ti viene spontaneo spostare il piede, per evitare che la compressione prosegua e che il danno sia maggiore. Se prendi un anti infiammatorio non fai altro che spegnere l’allarme nascondendo il dolore. 

Questo comportamento può portare a due conseguenze: 

  1. Ti muovi come se stessi bene e questo, attento, ti fa male davvero.
  2. Visto che stai bene continui a fare le stesse cose che hai sempre fatto. 

In questo secondo caso provochi un sovraccarico sulle strutture della schiena che porta a rovinare la struttura. Le persone che usano anti infiammatori nei casi di lombalgia hanno l’80% in più di possibilità che le crisi diventino più frequenti nel tempo e più durature rispetto a chi non li usa. 

Vuoi scoprire la verità sul tuo dolore?

Esiste, per tua fortuna, un modo per evitare di fingere davanti al tuo dolore. Ricorda che se la schiena chiama, tu devi rispondere! Ma devi farlo nel migliore dei modi. 

Che fai? Paghi tantissimo per un cellulare che ti permetterà di chiamare e di fare cose diverse con lo stesso apparecchio e poi ti accontenti di una pillola per la tua schiena? 

Sono sicuro che tu abbia ben compreso l’importanza di quello che abbiamo letto insieme. Se soffri di mal di schiena probabilmente ti sarà già capitato di andare dal medico e di chiedergli consiglio su cosa fare. Sia che tu sia andato dal medico di base sia che tu sia andato da uno specialista, molto probabilmente ti sono state prescritte delle cure “palliative”. Una serie di farmaci che ti permetteranno di curare tutto subito, con la velocità che questa contemporaneità ci ha insegnato a vivere. 

Ma si tratta di qualcosa di effimero, temporaneo. Fra qualche giorno, o se sei fortunato qualche mese, il campanello d’allarme ritornerà a suonare. Tu meriti di risolvere DEFINITIVAMENTE ogni tuo problema, perché il dolore sparisca sul serio e tu possa tornare a fare tutte le attività che ami. 

Il mal di schiena inizia sempre nello stesso modo
Tag:     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy Cookie Policy