Dolori articolari appena sveglio al mattino? Non sei solo! Sono in tanti ad avere il tuo problema e non è causa del sonno ma dei dolori articolari. Scopriamo come smettere di soffrire e ricominciare a svegliarsi con il sorriso! 

Dolori articolari al risveglio

La maggior parte delle persone si sveglia la mattina e avvertono una sensazione di rigidità al collo. In studio da me ricevo molti pazienti che sostengono di avere problemi con il materasso, altri parlano di dolori cronici alla cervicale. Io ti dico che tu non hai mai identificato il vero problema che hai, e che continuando a leggere potrai trovare la cura definitiva ai tuoi dolori articolari!

Facili soluzioni? Materasso e cuscino

La prima soluzione che viene in mente è quella di cambiare il cuscino o, nella peggiore delle ipotesi, il materasso. Ma è davvero questa la soluzione ai dolori articolari? Pensa a cosa accade quando ti svegli la mattina dolorante: cominci a fare un po’ di movimento, cercando di riscaldare i muscoli e ottenendo, effettivamente, di far sparire il dolore. 

Non sempre questo funziona però, considera che sono tanti i casi nei quali il dolore permane per diverse ore anche dopo lo stretching mattutino. Ma allora non c’è soluzione? No, non c’è una soluzione univoca e adatta a tutti. 

I motivi che tutti conoscono

I dolori articolari mattutini che senti non sono un caso o una sfortuna che ti riguarda. Se ci sono è perché quelle zone sono per te già un problema. È come il mal di schiena: è un sintomo di qualcosa di più profondo che è necessario individuare per rendere definitiva la soluzione. 

Ipotizziamo il caso di una storta di caviglia.

È mattina, ti alzi e senti la caviglia rigida e dolorante. I tuoi dolori articolari al mattino, quando ti svegli, saranno localizzato sulla caviglia: rigida e dolorante, Questo accade perché i legamenti e i muscoli di quella articolazione sono “irritati” dall’infiammazione.

 A ogni causa un effetto. La stessa cosa capita con il mal di schiena.

I dolori articolari sono quindi provocati da una rigidità articolare e muscolare già presente in quella zona prima che tu ti accorgessi del dolore. Le nostre articolazioni producono un liquido lubrificante che rende il movimento fluido e naturale. Questo liquido viene prodotto con il movimento quindi, di fatto, la notte che non prevede movimento di nessun tipo, ne produciamo meno. Se la quantità di questo liquido è già bassa perché la tua articolazione è rigida, al mattino potresti non avere scorte. La mancanza di scorte provoca la rigidità!

Ma basta questo per identificare il problema e la soluzione dei dolori articolari mattutini? Sarebbe meglio prenotare una visita in studio per andare a identificare la causa ed eliminare definitivamente il problema. 

Come risolvere?

Come detto non è attraverso esercizi o consigli degli amici che puoi risolvere il problema ma oggi voglio darti qualche piccolo suggerimento prima di riceverti in studio. Riprendendo quanto detto prima il movimento è una buona soluzione. È lo stimolo più efficace alla salute articolare e delle cartilagini. Muovere la parte dove si riscontrano dolori articolari, 5 minuti prima di andare a letto, è un ottimo modo per poter avere un sollievo momentaneo. 

L’attività fisica controllata è un ottimo modo per poter ottenere mobilità anche nelle zone dove avverti maggiori dolori articolari. Ricorda però che non sei un esperto del settore e neppure un medico e quindi l’attività da svolgere deve, sempre, essere controllata da un esperto e deve seguire a una visita accurata. 

Per tutto il resto c’è Sistema Schiena che con i suoi consigli e la sua visita potrà aiutarti a risolvere in modo DEFINITIVO il mal di schiena e i dolori articolari a pochi km da Brescia. 

Ti aspetto

Oscar

Dolori articolari: la cura definitiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy Cookie Policy