Oggi voglio affrontare con te un problema che spesso sento lamentare: il mal di schiena legato all’alimentazione. È possibile una situazione come questa? Continua a leggere e scoprirai le vere cause del mal di schiena. 

Alimentazione: la causa di ogni male? 

Sicuramente ti starai chiedendo cosa c’entra l’alimentazione con il mal di schiena. Eppure sono in tanti che lo pensano, relativamente al fatto che la cattiva digestione o i problemi intestinali possono contrarre i muscoli e portare dolore. 

Effettivamente il metabolismo mal funzionante può essere un male anche per la tua schiena e quindi avere un’alimentazione adeguata può abbassare il rischio di contrarre i muscoli e non avere mal di schiena. Ma non è proprio così semplice. 

La causa del mal di schiena non è nel cibo

Anche non è molto intuitivo, in realtà l’alimentazione è parte integrante del processo di cura per evitare di avere mal di schiena, ma anche questo lo è. Perché come spesso ripeto nei miei articoli, il mal di schiena è solo un sintomo di qualcosa di più profondo quindi possiamo dire che anche il mal di schiena è un percorso nella individuazione delle cause che stanno dietro al dolore. 

Torniamo all’alimentazione però, voglio che per te questo passaggio sia ben chiaro, perché è come un cane che si morde la coda, stai cercando la soluzione nel modo sbagliato se pensi che sia tutta colpa della tua alimentazione. 

Il cibo che mangiamo ogni giorno è energia per il nostro corpo, i nostri muscoli. Se è sbagliata, di bassa qualità, scoordinata, stressi il corpo, portando a posture errate che facilitano l’insorgere di problemi connessi. 

Ma non è sempre cosi: ho visto gente con un’alimentazione completamente sbagliata non soffrire di nessun mal di schiena. Perché? Semplice: queste persone non avevano altri problemi. 

Le vere cause del mal di schiena

Effettivamente sono tante le persone che pur avendo un’alimentazione completamente sbagliata non soffrono di mal di schiena. Come è possibile? Accade perché non hanno altri problemi, come vado ora a spiegarti:

  1. vicinanza intestino e colonna lombare: l’intestino si appoggia alla colonna lombare e quindi se non lavora bene aumenterà il suo volume andando a comprimere i tessuti circostanti e provocando dolore. Ma in questo caso il mal di schiena è un sintomo di una insufficienza intestinale, o una infiammazione cronica. Quindi devi curare non il mal di schiena ma l’intestino irritato. 
  2. Lo stesso discorso è fatto per lo stomaco molto vicino al diaframma e ai muscoli della zona scapolare. Se lo stomaco è contratto riflette la situazione anche alle zone limitrofe. Ma anche in questo caso il mal di schiena è un sintomo di un problema allo stomaco.
  3. Disidratazione: i muscoli sono fatti al 70% di acqua e se non bevi abbastanza il corpo potrebbe prelevare acqua dai tessuti circostanti, quindi da quei muscoli che si indeboliranno provocando il mal di schiena. 

Come puoi notare da questi punti, e sono solo alcuni di quelli che avrei potuto segnalarti, l’alimentazione può essere una delle vere cause del mal di schiena, ma va sempre fatta un’analisi più approfondita della situazione. 

Conclusioni

Anche se migliorare l’alimentazione è sempre una buonissima idea, e lo promuovo sempre nel mio studio a pochi km da Brescia, non è detto che basti. Ecco qualche suggerimento:

  • cura bene la postura: ogni giorno, da quando ti svegli a quando dormi, è la principale causa di dolori muscolari e articolari;
  • lo stress è tremendo sul corpo, quindi cura anche questo aspetto ogni giorno;
  • fai una visita dall’alimentarista, ti aiuterà a migliorare la tua alimentazione;
  • idratati sempre, l’acqua è un elemento importantissimo per la nostra vita: migliora la pelle, i muscoli e aiuta la digestione;

Per tutto il resto, io ti aspetto in studio per una visita completa! 

Alimentazione e mal di schiena: c’è un collegamento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy Cookie Policy