Postura corretta: come averla?

postura

“Non ho una postura corretta, ecco perché soffro di mal di schiena” Ma è davvero così? Si, ecco perché ho deciso di aprire le porte del mio studio ad un corso di ginnastica posturale per 6 adulti e 6 ragazzi/bambini. Il Sistema Schiena inizia dalla postura. 

La tua postura è orrenda!

Quante volte ti hanno detto questa frase? Quanti parenti, amici e colleghi ti hanno deriso per la postura al pc, sul divano e anche mentre cammini? Bene, questi hanno fatto benissimo a trattarti così, la postura è talmente importante per la tua salute che se non curata porta con sé tantissimi altri problemi. Cosa? Continua a leggere e vediamoli assieme. 

La postura è un meccanismo involontario

Attenzione però, non sto dicendo che tutti i dolori che hai al corpo derivino dalla postura. Ci tengo a precisare che la postura è un meccanismo involontario che non si cura imponendosi di stare dritti. Inoltre questa non ha nessuna associazione diretta con i dolori salvo in casi precisi. Cosa significa questo? Se hai mal di schiena, hai indagato tutte le possibili cause e non sei arrivato alla soluzione definitiva, dovresti:

  • venire nel mio studio dove ti presenterò il Sistema Schiena per la cura definitiva del tuo mal di schiena, poi analizziamo assieme se davvero non c’è soluzione, anche se sono sicuro (soddisfatti o rimborsati) che la soluzione la trovo;
  • la seconda strada è seguire il problema della postura, che in tanti sottovalutano ma porta con se davvero tanti problemi alla schiena. 

Il cervello è il tuo primo alleato

“Allora, Oscar, di cosa stiamo parlando? Se mi dici che la postura è un atto involontario non potrò mai trovare la soluzione”

No, non sto dicendo questo, anzi. È vero che la postura è un atto involontario ma arriva direttamente dal nostro cervello. Questo fa una serie di calcoli che portano il corpo ad assumere la posizione migliore per avere meno dolore. Questo significa che se il tuo corpo ha un problema che non è stato identificato, il cervello per provare meno dolore in quel punto inizierà a cercare una postura che sia meno fastidiosa possibile. 

Esistono dei problemi che portano ad irrigidimenti muscolari e di conseguenza il cervello, per evitare di provare dolore in quel punto, cambia la postura per soffrire meno. Questo significa che soffri di mal di schiena non a causa della postura ma a causa della problematica iniziale che ha irrigidito i muscoli. 

Ok, il ragionamento è complesso ma voglio portarti ad una spiegazione logica.

postura corretta

Come puoi notare da questa infografica, quindi, il tuo mal di schiena non dipende dalla postura ma dal problema intestinale. 

Ma la postura quindi perché curarla? 

Ovvio però che, il ragionamento di prima, non esclude affatto il fatto che devi necessariamente curare la tua postura. Se il cervello si abitua a quella posizione e anche tu con tutto il tuo corpo, faticherai a cambiarla e quindi la postura resterà sbagliata e tu inizierai ad avere problemi causati da quella scorretta posizione. 

Tu, così come i tuoi figli (se ne hai). Ne parlano tutti, e anche tu avrai letto tanto al riguardo. Lo zaino dei bambini crea una postura (causata dal peso) talmente errata che spinge la schiena dei ragazzi a crescere nel modo scorretto e a manifestare problemi nel futuro. 

In entrambi i casi la ginnastica posturale diventa il mezzo attraverso il quale poter evitare di accumulare stress sul corpo per poter guarire più facilmente dal mal di schiena…sempre se deriva da quello, ne abbiamo ampiamente parlato qui

Cos’è la ginnastica posturale?

La ginnastica posturale è un’attività costituita da una serie di esercizi finalizzati a ristabilire l’equilibrio dei muscoli. I suoi benefici sono notevoli ed è consigliata sia ad adulti che bambini, oltre che gli anziani sulla base di necessità differenti ma lo stesso obiettivo: stare bene. 

I movimenti di questo particolare tipo di ginnastica mirano a migliorare la postura e la capacità di controllo del proprio corpo.

“Oscar, mi hanno detto che se faccio pilates ottengo lo stesso risultato?”

No, questa particolare ginnastica posturale, pur assomigliando vagamente al pilates ( solo a quello fatto estremamente bene, non a quello che potresti fare in gruppi numerosi dove nessuno può essere seguito al 100%) si basa su principi molto diversi. Il pilates, punta a rafforzare i muscoli pelvici, addominali e dorsali in generale. Il percorso posturale si occupa di riportare il corpo nelle condizioni ottimali per lavorare al meglio. È un percorso che porta a migliorare il fisico per eliminare i “problemini” che si sono depositati sul corpo negli anni. È un po’ come togliersi i brutti vizi.

“Oscar, ma io sono già iscritto a pilates, non posso unire le due cose!” 

Si, appunto perché sono 2 cose molto diverse, le puoi praticare entrambe. In realtà non serve. Un percorso di ginnastica posturale è molto più avanzato ed apporta molti più benefici del pilates.